CONCHIGLIE

Per me scopo dell'arte è suscitare emozioni positive quali serenità, piacere ed appagamento. Tutte queste emozioni si possono provare osservando la bellezza, così come accade con le opere d'arte classiche e rinascimentali. Nella mia ricerca della Bellezza ho osservato a lungo la natura e vi ho trovato ciò che mi sembrava riassumere in sé tutte le caratteristiche che cercavo: le conchiglie. Create lentamente da piccoli molluschi, seguono una precisa geometria come realizzate da un pensiero razionale, tali da sembrare esse stesse opere d'arte della Natura. Le mie opere non si limitano a "copiare" queste meravigliose creazioni naturali: io cerco di rubare, per quanto possibile, le "formule di bellezza" utilizzate dalla Natura prendendo dalle conchiglie forme e superfici, rielaborandole e portandole alla loro essenza. Ottengo così forme immediatamente riconoscibili ma non classificabili ed enunciabili, così come la Bellezza.


Pensiero

Personalmente ritengo che uno degli scopi principali dell'arte sia quello di suscitare emozioni tra cui le principali sono serenità, piacere ed appagamento. Ciò è possibile attraverso la bellezza che io ho ricercato nelle forme naturali e perfette delle conchiglie che non copio ma cui mi ispiro per ottenere forme ideali. Per questo le mie conchiglie, contrariamente a quanto si possa pensare ad un primo sguardo, nella realtà non esistono.

Può sembrare insolito il nome della mia opera, ma è da qualche tempo che lavoro su questo tipo di forma ed inizialmente riuscivo a scorgervi solo il Ritmo per il ripetersi cadenzato di linee parallele della spirale. Poi ho capito che il volume, come l'armonia, dà corpo al ritmo originando la Musica. Infine ho capito che questo volume spiraliforme, in quanto tale, è sottoposto a precise leggi geometriche così come la Sinfonia deve rispondere a leggi compositive per essere definita tale.